Maren Caruso / Getty Images

Passeggiare per i corridoi del tuo negozio di alimentari può lasciarti con molte domande. L’aceto di sidro di mele fa davvero bene? Come diavolo leggi un’etichetta nutrizionale? Prima che tu te ne accorga, hai più misteri nel tuo carrello che generi alimentari.

Un altro di quei misteri? Che cosa significano esattamente i termini integrale e integrale e se uno è migliore rispetto agli altri. Con l’aiuto di alcuni esperti, siamo arrivati alla fine di questo annoso dilemma. Ecco cosa conta davvero quando “scegli pane o prodotti a base di cereali e come essere un acquirente più intelligente.

Visualizza altro

Correlati: 4 ciotole di cereali integrali senza glutine che hanno un sapore Bello come sembrano

Si scopre che “non sono poi così diversi.

Quando un prodotto è etichettato come grano intero, significa che include l’intero chicco del chicco, compreso il strato di crusca, il germe (la parte che può germogliare in una nuova pianta) e l’endosperma interno amidaceo. I cereali raffinati, invece, includono solo l’endosperma; ecco perché i cereali integrali generalmente richiedono più tempo per cucinare (pensa al riso integrale rispetto al riso bianco).

Secondo Rebecca Scritchfield, R.D.N. e ospite di Body Kindness Podcast, il grano intero è semplicemente un sottoinsieme di cereali integrali che si applica strettamente ai prodotti a base di grano. Puoi aspettarti di trovarlo nel pane, nei cereali, nella pasta e simili.

Ovviamente non tutti i cereali integrali hanno lo stesso valore nutritivo. Alcuni cereali sono privi di glutine, mentre altri (come il grano integrale) non lo sono. Alcuni hanno più proteine, mentre altri hanno più fibre. Se hai una sensibilità alimentare o stai cercando di incorporare più di un determinato nutriente nella tua dieta, controlla le informazioni nutrizionali di tutti i tuoi cereali preferiti prima di iniziare a fare la spesa.

Ciò che conta è la posizione sul etichetta.

Una volta che vedi le parole grano intero (o grano intero) su un prodotto, il passaggio successivo è capire quanto di esso è effettivamente fatto con cereali integrali. Per farlo, controlla l’elenco degli ingredienti. Lisa Sasson, professore associato clinico di nutrizione presso la NYU Steinhardt, dice che una delle parole che vuoi vedere sull’etichetta è “intero” (come nella farina integrale o integrale, per esempio), e dovrebbe essere una delle i primi ingredienti della lista. Se è prossima alla fine, controlla il resto degli ingredienti. Non è improbabile che troverai farina bianca, raffinata o arricchita (tutti i nomi degli ingredienti che i nutrizionisti consigliano di evitare) in cima. non è detto intero, non è necessariamente un problema: ingredienti come quinoa, orzo, bulgar o avena sono quasi sempre in forma di cereali integrali, anche se l’etichetta potrebbe non specificare.

Dovresti anche diffidare dei prodotti che dicono “fatti con cereali integrali”. “Ciò potrebbe significare che c’è solo un po ‘ di cereali integrali cosparsi nel prodotto “, spiega Sasson.

Un modo sicuro per assicurarti di” ottenere sempre ciò che desideri? Scritchfield dice di cercare prodotti etichettati “100% integrale” o ” 100% integrale. “Altrimenti, dice,” potrebbe essere più elaborato di quanto pensi “.

Fai attenzione al trucco dei multicereali.

C’è un altro sano- anche una parola alla moda a cui prestare attenzione : multicereali. “Multicereali significa che è stato utilizzato più di un tipo di cereali, ma ciò non significa necessariamente che qualcuno di essi sia cereali integrali”, afferma Scritchfield. Come per i prodotti etichettati “realizzati con cereali integrali”, gli alimenti multicereali spesso contengono un’infarinatura di cereali integrali, consentendo loro di mostrare l’etichetta senza essere effettivamente migliori per te.

Ciò non significa che i prodotti multicereali non possano essere sani. “Se gli ingredienti sono orzo, grano integrale e quinoa , allora questo è un prodotto sano perché è una miscela di molti cereali diversi “, dice Sasson. Sempre, sempre, sempre, controlla la lista degli ingredienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *