Gli atleti, gli imprenditori e i più ambiziosi del mondo di solito considerano lo stress elevato come parte del lavoro e di solito sono moderatamente consapevoli del “killer silenzioso. ” Lo stress cronico può devastare il nostro benessere mentale e fisico, ma cosa succederebbe se potessimo mitigarne alcuni effetti?

Meglio ancora, e se potessimo avere un impatto positivo sui nostri livelli di stress rendendoli minori aggiustamenti alla nostra dieta? Prendendo il controllo della nostra salute metabolica, possiamo aiutare a preparare il nostro corpo ad affrontare le nostre sfide più difficili.

Ma prima, analizziamo l’abstract: il seguente articolo esplorerà come lo stress influisce sul tuo livelli di glucosio.

Livelli di stress e glucosio

Che cosa è venuto prima, la gallina o l’uovo? Non ne siamo proprio sicuri, ma sappiamo che esistono entrambi oggi.

Allo stesso modo, molte persone si trovano a sperimentare sia alti livelli di stress che una ridotta funzione metabolica.

In breve, lo stress causerà indirettamente un aumento dei nostri livelli di glucosio. Diversi studi hanno collegato una correlazione significativa tra lavoro percepito- stress correlato e aumento dei livelli di glucosio circolante Livelli di glucosio nel sangue cronicamente alti possono causare t o diventare resistente all’insulina, l’ormone che aiuta le nostre cellule a utilizzare il glucosio. L’insulina è anche nota per elevare il cortisolo e l’adrenalina, ormoni associati alla risposta allo stress.

A sua volta, uno stress elevato può aumentare i livelli di glucosio, mettendo molti in uno spiacevole circolo vizioso. Lo stress può spingerci a mangiare troppo, il che aumenta i nostri livelli di glucosio, il che ci porta a soffrire di notevole stanchezza e bassi livelli di energia. La nostra risposta a un senso di stanchezza eccessiva è spesso: hai indovinato, diventando più stressato.

Quindi, questo circolo vizioso ci lascia con livelli elevati di cortisolo e glucosio e con una mancanza di concentrazione a causa della ridotta funzione metabolica. Lo stress può anche avere un impatto su altri processi di regolazione metabolica come il sonno, aggravando ulteriormente gli effetti negativi che stiamo vivendo.

La resistenza all’insulina nel cervello può compromettere il feedback negativo sulle vie cerebrali dell’ormone dello stress. . La ricerca suggerisce che questa resistenza all’insulina può portare a una risposta anormale allo stress nel cervello, contribuendo a un maggiore stress e alla depressione.

Lo stress cronico può anche influire sulla capacità del nostro corpo di utilizzare il glucosio disponibile. Nei topi, lo stress psicologico acuto (ricevere ripetutamente shock sul piede e quindi dover fuggire da una gabbia) porta a una clearance del glucosio sostanzialmente ridotta dopo un carico di glucosio e una resistenza acuta all’insulina.

In un’estrapolazione teorica per gli esseri umani, piccoli stress psicologici possono accumularsi e renderci più suscettibili alla resistenza all’insulina, riducendo la capacità del nostro corpo di trasformare il cibo in energia.

Cambiare la marea sullo stress

Il corpo umano è un organismo molto dinamico e spesso indulgente. Le tecniche di gestione dello stress possono essere molto efficaci nel ridurre i livelli di glucosio.

Ad esempio, uno studio su pazienti insulino-resistenti (diabete di tipo 2) ha dimostrato che gli individui che si sono impegnati in un programma di esercizi di respirazione diaframmatica giornalieri di 20 minuti hanno mostrato una riduzione della glicemia a digiuno e post-pasto livelli di glucosio alla nona settimana dello studio.

In un altro studio su individui con malattie cardiache, sei mesi di meditazione bisettimanale hanno mostrato una significativa diminuzione della glicemia a digiuno, della glicemia post-pasto e dell’emoglobina a1c.

Possiamo anche modificare le nostre abitudini alimentari per ottimizzare al meglio la nostra salute metabolica. Le nostre scelte alimentari possono influenzare in modo significativo i nostri livelli di glucosio e il rischio di sviluppare resistenza all’insulina.

Fortunatamente, la tecnologia moderna può aiutarci a “guardare sotto il cofano” e vedere esattamente come determinati alimenti o eventi influenzano i nostri livelli di glucosio individuali utilizzando dati oggettivi. Livelli aiuta gli utenti a distinguere una relazione tra questi livelli di stress e livelli di glucosio e agire per apportare cambiamenti positivi alla vita.

Considerazioni finali

Le persone che lavorano in ambienti difficili non sono estranei allo stress.

Se i nostri fattori di stress sono vistose (ad esempio, combattimento MMA) o percepite (ad esempio, vedere un’e-mail passivo-aggressiva dal tuo capo), probabilmente avranno un impatto negativo sul tuo glucosio.

Se vogliamo una forma metabolica ottimale, dobbiamo assumersi la piena responsabilità di gestire lo stress nella nostra vita.

La cura di sé sotto forma di pratiche di meditazione, respirazione profonda e molti altri può fare molto e insieme a modifiche salutari alla dieta basata su dati oggettivi, puoi prendere il controllo della tua salute metabolica lontano dallo stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *