Che cos’è l’idrocefalo a pressione normale?

Il cervello ha camere chiamate ventricoli che normalmente contengono fluido. Questo fluido è chiamato liquido cerebrospinale (CSF). Protegge il cervello e il midollo spinale. Normalmente il tuo corpo produce appena abbastanza liquido cerebrospinale ogni giorno e assorbe la stessa quantità. A volte, tuttavia, può accumularsi troppo liquido nei ventricoli. Questo può portare a un idrocefalo a pressione normale (NPH).

Che cosa causa l’idrocefalo a pressione normale?

La causa del fluido in eccesso nei ventricoli del cervello può essere dovuta a lesioni, sanguinamento , infezione, tumore al cervello o intervento chirurgico al cervello. Tuttavia, la causa spesso non è nota. Quando il liquido in eccesso si accumula nei ventricoli, si allargano e premono contro il tessuto cerebrale vicino. Questo fluido e questa pressione extra possono causare danni al cervello.

L’NPH, sebbene raro, colpisce molto spesso gli anziani ei suoi sintomi possono essere simili a quelli del morbo di Alzheimer e Parkinson. Un operatore sanitario che abbia familiarità con queste condizioni può spesso dire la differenza tra queste malattie e NPH dopo test speciali.

Chi è a rischio di idrocefalo a pressione normale?

Sei a maggior rischio di NPH se:

  • Hai più di 60 anni anni

  • Hanno un’infezione al cervello

  • Hanno avuto un trauma cranico

  • Hai un tumore al cervello

  • Hai subito un intervento chirurgico al cervello

Quali sono i sintomi dell’idrocefalo da pressione normale?

Questi sono i possibili sintomi di NPH:

  • Difficoltà a camminare (sembra che i piedi siano attaccati al suolo)

  • Scarso equilibrio

  • In calo

  • Cambiamenti nel modo in cui cammini

  • Smemoratezza e confusione

  • Cambiamenti di umore

  • Depressione

  • Difficoltà a rispondere alle domande

  • Perdita di controllo della vescica

Come viene diagnosticato l’idrocefalo da pressione normale?

Il tuo team medico potrebbe dover eseguire una serie di test per confermare NPH, come ad esempio:

  • Esame fisico ed esame dei tuoi sintomi

  • Valutazione del modo in cui cammini

  • Scansioni TC o MRI del tuo cervello

  • Prelievo spinale per rimuovere un campione del tuo liquido cerebrospinale

Come viene trattato l’idrocefalo a pressione normale?

Un trattamento comunemente usato per NPH è l’intervento chirurgico per posizionare un tubo, chiamato shunt, nel cervello per drenare il fluido in eccesso . Lo shunt viene solitamente inserito in un ventricolo del cervello e quindi passato sotto la pelle dalla testa attraverso il collo e il torace all’addome. Il fluido in eccesso nel cervello scorre attraverso lo shunt nell’addome, dove il corpo lo assorbe. I ventricoli del cervello possono quindi tornare alle loro dimensioni normali. Lo shunt rimane in posizione finché c’è troppo CSF nel cervello.

L’impianto di uno shunt non funziona per tutti, ma alcune persone ne traggono beneficio. Ottenere una diagnosi e un trattamento tempestivi aiuta a migliorare le tue possibilità di un buon esito.

Quali sono le complicazioni dell’idrocefalo a pressione normale?

Le complicanze dell’NPH includono:

  • Difficoltà a camminare

  • Difficoltà a pensare

  • Perdita di controllo della vescica

Quando devo chiamare il mio medico?

Se tu o un parente anziano avete cambiamenti nel camminare, nel pensiero, nell’umore o nella perdita del controllo della vescica, contatta il tuo medico. Descrivi quando sono iniziati i cambiamenti e come stanno influenzando la tua attività fisica e il tuo benessere emotivo.

Punti chiave

  • Difficoltà a camminare, difficoltà di pensiero o perdita di il controllo della vescica può indicare NPH.

  • Una diagnosi precoce può prevenire problemi a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *