i lettori di Times-Union vogliono sapere:

è è vero che ABC ha vietato ai suoi dipendenti di indossare spille con bandiera?

È baaaaaack.

Questa e-mail a catena sta ancora una volta facendo il giro delle caselle di posta. è apparso per la prima volta dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001, quando molti americani hanno espresso il loro patriottismo, e da allora è saltato fuori di tanto in tanto. Non si riferisce a un evento attuale.

Essenzialmente, l’e- la posta è vera. Ma è necessario fare alcune precisazioni.

I giornalisti di solito non indossano spille, nastri o qualsiasi altro simbolo che possa compromettere la loro credibilità come registratori obiettivi e imparziali di eventi. I reparti di notizie delle stazioni televisive hanno aveva da tempo una pratica o una politica secondo cui il personale in onda non doveva mostrare ornamenti partigiani, compresi quelli patriottici.

Dopo l’11 settembre, riferisce Snopes.com, alcuni giornalisti del network ed il desiderio di piegare quella regola, dando inizio a un dibattito nazionale sull’argomento:

“Perché mai dovrebbe essere inappropriato”, si è chiesto Brit Hume, caporedattore di Fox News Channel “a Washington (attualmente è un analista politico senior lì). “Non sta per l ‘amministrazione Bush o per un certo partito o anche per il governo. Rappresenta il paese. Perché indossare un simbolo del paese di cui “sei cittadino è un problema?”

Hume all’epoca indossava una spilla con bandiera. Così hanno fatto altri conduttori di Fox News, sebbene Bill O “Reilly non lo facesse, secondo varie fonti dei media. L’ospite di” Meet the Press “della NBC, il compianto Tim Russert, indossava un nastro patriottico.

Altri in la professione è stata chiara. Come disse il giornalista del Washington Post Howard Kurtz in un’intervista del settembre 2001 alla CNN: “I giornalisti sono patrioti che amano il loro paese e sono inorriditi da questi attacchi, ma molti credono che sia semplicemente inappropriato per loro impegnarsi nello sventolare bandiera aria. “

ABC ha chiesto ai suoi giornalisti di continuare a seguire la pratica consolidata e di non indossare spille o nastri, secondo Snopes.com, un rispettato sito non di parte che conferma o smaschera voci e leggende metropolitane. La rete aveva già la politica, quindi non ha istituito un divieto del genere dopo l’11 settembre – e certamente non “ieri”, come dicono alcune delle recenti e-mail a catena.

Il portavoce della ABC Jeffrey Schneider ha detto al momento della controversia che la rete vedeva la politica come necessaria per proteggere la credibilità dei suoi giornalisti e la loro sicurezza all’estero.

“Non possiamo segnalare attraverso simboli esteriori come ci sentiamo, anche se la causa è giustificato “, ha detto in una dichiarazione all’Atlanta Journal-Constitution.” Overseas, si potrebbe percepire che “siamo solo portavoce del governo degli Stati Uniti e questo può mettere in pericolo i nostri giornalisti”.

[email protected], (904) 359-4635

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *