È una domanda naturale se hai perso il lavoro e devi preparare la dichiarazione dei redditi, un dilemma che molti contribuenti dovranno affrontare all’inizio del 2021: i tuoi sussidi di disoccupazione sono considerati reddito imponibile? In molti casi, la risposta è si.

L’Internal Revenue Service (IRS) ricorda ai contribuenti che esistono diversi tipi di indennità di disoccupazione e la maggior parte sono tassabili. Ciò include quei $ 600 extra a settimana che potresti aver ricevuto nel 2020, previsti dal CARES Act a causa della pandemia di coronavirus.

L’IRS offre uno strumento interattivo sul suo sito web per aiutarti a determinare se il reddito che ricevi mentre “sei disoccupato” è tassabile. Puoi eseguire alcuni passaggi per pagare durante tutto l’anno se è così, puoi evitare di dover pagare le tasse IRS o le sanzioni al momento delle tasse.

Il governo federale ha ampliato l’accesso all’assicurazione contro la disoccupazione a marzo 2020, che copre i lavoratori che in precedenza non erano idonei se erano stati colpiti dal coronavirus. Di conseguenza, più contribuenti potrebbero trovarsi ad affrontare questo dilemma nel 2021.

Come Le indennità di disoccupazione funzionano?

La disoccupazione è una prestazione pagata dai governi statali o federali per aiutare le persone che hanno perso il lavoro non per colpa loro. Non si applica se hai smesso o sei stato licenziato per giusta causa .

Contattate il programma di assicurazione contro la disoccupazione del vostro stato per richiedere l’indennità di disoccupazione. Si applicano alcune limitazioni all’importo di cui avete diritto ricevere e possono variare in base allo stato. Ad esempio, il New Jersey offre vantaggi fino al 60% della retribuzione media, con un limite massimo di $ 713 a settimana a partire dal 2020, esclusi i $ 600 extra previsti dal Coronavirus Aid, Relief and Economic Security Act (CARES).

Le tasse di disoccupazione sono pagate dai datori di lavoro e queste tasse vanno in un fondo statale per aiutare i lavoratori che hanno perso il lavoro. Il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti monitora il sistema.

Ritenute alla fonte dall’indennizzo di disoccupazione

L’IRS considera l’indennità di disoccupazione come reddito e generalmente la tassa di conseguenza. Puoi scegliere di trattenere l’imposta federale sul reddito dai sussidi di disoccupazione, proprio come l’imposta sul reddito sarebbe trattenuta da uno stipendio regolare.

Sfortunatamente, non hai scelta quanto a quanto si desidera trattenere. L’imposta federale sul reddito viene trattenuta dall’indennità di disoccupazione a un tasso forfettario del 10%. A seconda del numero di persone a carico, questo potrebbe essere più o meno di quello che un datore di lavoro avrebbe trattenuto dalla tua paga.

Puoi utilizzare il modulo W-4V, Richiesta di ritenuta alla fonte volontaria, per trattenere le tasse dai tuoi sussidi. Completa il modulo e consegnalo al tuo ufficio di disoccupazione.

Effettuare pagamenti fiscali stimati

Potrebbe essere necessario effettuare pagamenti direttamente all’IRS come pagamenti fiscali stimati trimestrali se si decide di non trattenere le tasse dal proprio indennità di disoccupazione. Ciò equivale a un pagamento una volta ogni tre mesi mentre “raccogli l’indennità di disoccupazione invece di avere trattenuto da ogni assegno di disoccupazione. In questo modo potresti avere un po ‘di margine di manovra quando i soldi sono scarsi.

Potresti anche dover effettuare pagamenti trimestrali oltre a trattenere i tuoi benefici. Nella maggior parte dei casi, sei obbligato a effettuare pagamenti stimati se prevedi di dover pagare almeno $ 1.000 dopo aver contabilizzato tutte le tasse trattenute da tutte le tue fonti di reddito e se prevedi che le tue trattenute fiscali più eventuali crediti d’imposta rimborsabili “la tua idoneità sarà inferiore al 90% di ciò che dovrai o al 100% delle tasse totali che hai pagato l’anno scorso. Potresti facilmente raggiungere queste soglie quando verrà aggiunto il pagamento aggiuntivo di $ 600 CARES Act.

Potresti consultare un professionista fiscale perché l’intera equazione può essere complicata. Potresti incorrere in sanzioni aggiuntive se non paghi abbastanza tasse, tramite trattenute o pagamenti fiscali stimati.

Segnalazione del reddito da disoccupazione per le tasse

L’agenzia per la disoccupazione del tuo stato riporterà l’importo dei tuoi sussidi sul modulo 1099-G. L’IRS ottiene una copia, e anche tu. Il modulo mostrerà anche tutte le imposte trattenute.

Devi segnalare questi importi alla riga 7 dell’Allegato 1 2020, quindi somma tutte le tue fonti di reddito aggiuntivo nella Parte I del programma e trasferire il numero alla riga 8 del modulo 1040 2020.

Il pagamento dell’impatto economico o il controllo dello stimolo che potresti avere ricevuto nel 2020 in risposta al coronavirus non è considerato indennità di disoccupazione. Non devi pagare le tasse su questi soldi.

The Bottom Line

In definitiva, il tuo reddito di disoccupazione sarà tassato insieme a qualsiasi altro reddito che potresti aver guadagnato durante l’anno . Utilizza il modulo W-4V per trattenere qualsiasi imposta dal tuo reddito di disoccupazione o paga le tasse trimestrali per assicurarti di non dover alcuna sanzione al governo durante la stagione fiscale. E considera sempre la possibilità di lavorare con un professionista fiscale se hai domande sulla tua situazione specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *