Molti artigiani, cuochi e artisti desiderano scattare fotografie di alta qualità delle proprie creazioni, sia che le mostrino in un post sul blog, sia che le offrano per vendita online, o semplicemente condividerli con gli amici. Il trucco per ottenere questo tipo di foto di prodotti in modo semplice e affidabile è utilizzare una tenda leggera. Questo articolo tratterà i fondamenti della ripresa con una tenda leggera per aiutarti a catturare ogni volta fotografie luminose e di alta qualità dei prodotti.

Che cos’è una tenda luminosa?

Una tenda luminosa o una scatola luminosa è un aggeggio con lati traslucidi che diffonde la luce proveniente da più sorgenti. Ciò consente un’illuminazione uniforme e quasi priva di ombre su uno sfondo semplice e solido.

Puoi acquistare una tenda leggera come parte di un kit oppure puoi costruire la tua tenda leggera fai-da-te. Se scegli di acquistare un kit tenda leggera, di solito verrà fornito con una o più tende luminose, due lampadine, due supporti per luci, un treppiede e fondali in tessuto in vari colori. Se costruisci la tua tenda leggera, dovrai anche acquistare due fonti di luce snodabili, lampadine e cartoncino o tessuto per gli sfondi. Non sai quale scegliere? In un prossimo articolo offrirò un confronto testa a testa tra un popolare kit di tende leggere e una tenda fai-da-te.

Shooting with a Light Tenda

La configurazione standard per la fotografia di tende luminose consiste nel posizionare la tenda su un qualche tipo di tavolo o tavolino, con le sorgenti luminose l’una di fronte all’altra su ogni lato e il treppiede centrato davanti. Posizionare la tenda su un tavolo rende più facile vedere e manovrare, nonché più facile usare il treppiede per le riprese.

Lo sfondo è fissato nella parte superiore all’interno della tenda e dovrebbe cadere liberamente in un curva delicata sul retro e poi sul fondo della tenda. Vuoi essere sicuro che lo sfondo sia pulito e privo di detriti e rughe. Se usi uno sfondo in tessuto, assicurati di stirarlo per un aspetto completamente liscio. (Se arrotoli i tuoi sfondi su un tubo di cartone dopo la ripresa, dovresti essere in grado di tenerli senza pieghe per la prossima volta.) Considera l’idea di tenere a portata di mano un rullo per lanugine o un piccolo soffiatore per affrontare l’inevitabile polvere e detriti.

Ora sei pronto per iniziare a fotografare! Posiziona il soggetto con attenzione all’interno della tenda e inizia con esso al centro esatto. Spostare il soggetto in avanti o indietro rispetto alla luce può modificare l’illuminazione e le ombre. Sperimenta per ottenere l’aspetto che desideri. Puoi anche provare a puntare le luci leggermente ad angolo, piuttosto che dritto verso la tenda. Assicurati di lasciare spazio tra il soggetto e le pareti, in modo da poter ingrandire o posizionare la fotocamera per vedere solo lo sfondo e non i bordi.

Considera l’illuminazione ambientale e regola secondo necessità. Ho trovato poca differenza tra scattare a mezzogiorno con luce diffusa in interni e scattare di notte con solo le luci stesse per la luce. Vuoi evitare che la luce solare diretta entri nella o vicino alla tua tenda, poiché sarà difficile bilanciare una fonte di luce così potente.

Configurazione della fotocamera

Posiziona saldamente la fotocamera sul treppiede e utilizza il timer da 2 secondi o uno scatto a distanza per assicurarti che il treppiede rimanga fermo. (Se utilizzi un obiettivo con stabilizzazione dell’immagine, riduzione vibrazioni o controllo vibrazioni, spegni l’interruttore.) Il treppiede ti consentirà di utilizzare velocità dell’otturatore più lunghe con risultati nitidi.

Inizia scattando in modalità priorità diaframma con un ISO di 100 (o il valore più basso per la tua fotocamera). Scegli la tua apertura in base all’aspetto che desideri ottenere nell’immagine (un’apertura ampia come f / 1.8 per una profondità di campo ridotta e molta sfocatura o un’apertura stretta come f / 22 per una profondità di campo ampia e nitida concentrarsi sull’intero soggetto). Le fotografie di cibo spesso utilizzano aperture ampie e sfocatura selettiva per rendere il cibo più attraente, mentre le foto di prodotti di artigianato e prodotti fatti a mano hanno un aspetto migliore con un’apertura stretta per mantenere l’intero oggetto a fuoco. SE vuoi evitare la sfocatura in primo piano (la parte direttamente davanti al tuo oggetto), imposta la messa a fuoco utilizzando la parte del soggetto più vicina alla fotocamera.

Considera anche l’utilizzo della compensazione dell’esposizione per scattare una serie di tre scatti, con bracketing a -1, 0 e +1 di esposizione, in modo da poter vedere quale ti dà i migliori risultati. (Per gli sfondi bianchi, potresti ottenere risultati migliori intorno a +1; mentre per gli sfondi neri, otterrai risultati migliori intorno a -1. Se un punto è troppo scuro o troppo chiaro, prova a mezzo o un terzo di stop.)

Considerazioni sulla post-elaborazione

Può essere difficile ottenere uno sfondo perfettamente bianco dei tuoi scatti o perfettamente nero pur mantenendo il soggetto correttamente esposto.In queste situazioni, potresti voler eseguire una post-elaborazione aggiuntiva per assicurarti che i tuoi bianchi rimangano bianchi e i tuoi neri rimangano neri. La descrizione seguente si basa sugli strumenti disponibili in Adobe Photoshop, ma dovresti essere in grado di eseguire molte di queste stesse procedure utilizzando altri prodotti software.

Se stai scattando in RAW, regola prima il bilanciamento del bianco dell’immagine in modo che i tuoi bianchi appaiano bianchi e non gialli. La maggior parte delle lampadine elencherà la temperatura del colore della luce che producono, che puoi utilizzare come guida per impostare il bilanciamento del bianco. Puoi anche impostare il bilanciamento del bianco manualmente scattando una scheda bianca e calibrando da quell’immagine (o se sai che lo sfondo è bianco puro o nero usa il selettore di colori nel processore RAW per neutralizzare qualsiasi tinta).

Usa il tuo istogramma come guida durante l’elaborazione. Anche se i consigli standard sulla fotografia consigliano di non far toccare all’istogramma i bordi della scala (ritaglio), questo è ciò che si desidera ottenere negli scatti del prodotto. Ritagliare lo sfondo (a sinistra per il nero oa destra per il bianco) creerà un aspetto completamente omogeneo allo sfondo e focalizzerà tutta l’attenzione sul soggetto.

In Photoshop puoi utilizzare lo strumento Livelli per regolare entrambe le estremità dell’istogramma. Tenendo premuto il tasto Alt (Opzione per Mac) mentre si regolano i cursori, è possibile vedere quali aree della fotografia vengono ritagliate, come mostrato nell’immagine sopra. Spostare il cursore verso il centro finché lo sfondo non viene ritagliato in modo uniforme ma il soggetto non lo è. Se il soggetto è troppo influenzato da questa azione, potrebbe essere necessario ridimensionare la regolazione.

Se non riesci a ottenere uno sfondo bianco uniforme sugli scatti del prodotto, considera l’aggiunta di un bordo sottile alla tua finale Immagine. Sebbene uno sfondo non del tutto bianco, su uno scatto visualizzato su uno sfondo bianco puro su una pagina Web si corre il rischio di sembrare sporco. Tuttavia, uno sfondo leggermente grigio con un bordo nero può far sembrare intenzionale l’ombra dello sfondo.

Saluti! Usi una tenda leggera nella tua fotografia? Hai un consiglio utile per scattare con uno? Condividi i tuoi pensieri e le tue fotografie nei commenti qui sotto.

Ecco un’immagine finale dal vaso di fiori nella prima immagine su all’inizio dell’articolo.

Per ulteriori informazioni sulla fotografia del prodotto, dai un’occhiata a questi:

  • Sfondo bianco senza cuciture fai da te per le foto dei prodotti
  • Panoramica sulla fotografia da tavolo o Come creare un’immagine accattivante del prodotto
  • Come fotografare il tuo prodotto per migliorare le tue vendite online in 4 semplici passaggi
  • Come creare semplici immagini del prodotto in background senza interruzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *